Possibili Cure

Possibili Cure

Il trattamento dell’aritmia cardiaca dipende dal tipo e dalla sua gravità, molte forme non richiedono alcun trattamento.
Il miglior modo per prevenire lo sviluppo di una grave aritmia cardiaca è mantenere il cuore in salute, i seguenti 10 consigli possono aiutare il cuore a mantenersi sano.

1. non fumare,
2. essere fisicamente attivi, sotto la supervisione del medico,
3. seguire una dieta sana ed equilibrata, che sia ricca di fibre e carente di grassi,
4. controllare il livello di colesterolo nel sangue,
5. controllare regolamente la pressione del sangue,
6. perdere peso se si è obesi,
7. fare regolare esercizio fisico,
8. controllare il livello degli zuccheri nel sangue,
9. dormire abbastanza durante la notte,
10. gestire lo stress nella propria vita
In alcuni casi i farmaci potrebbero essere sufficienti a mantenere in ritmo cardiaco nella normalità (antiaritmici), altre volte sono necessarie dei diluenti del sangue (anticoagulanti) per prevenire la formazione di grumi nel cuore. Potrebbe essere utile anche tenere sotto controllo l’alta pressione.
Se nessuno di questi trattamenti riesce a migliorare l’aritmia cardiaca, si devono tentare altre procedure. Il medico potrebbe provare a resettare il ritmo cardiaco attraverso degli shock elettrici, questa procedura è denominata cardioversione.
In certi casi le aritmie sono causate da aree del cuore iperattive: in questo caso il medico potrebbe inserire un tubo sottile attraverso i vasi sanguigni sino al cuore e abolire i circuiti elettrici. Questa procedura è denominata ablazione transcatetere con radiofrequenza.
Nei casi i cui il ritmo cardiaco è troppo lento, potrebbe essere inserito un pacemaker per mantenere il ritmo cardiaco ai livelli ottimali.
Nei casi in cui invece il ritmo del cuore sia troppo veloce, potrebbe essere impiantato un defibrillatore tramite intervento chirurgico. Il defibrillatore riesce ad avvertire quando il cuore sta battendo troppo velocemente e trasmette uno shock elettrico al cuore, in modo da far ritornare il battito cardiaco alla normalità.
In alcuni casi di aritmia i pazienti potrebbero essere sottoposti a trattamenti di lungo periodo per evitare che l’aritmia si possa ripresentare nuovamente.